Tunisia, confine con la Libia ore 6.45.
Da ieri pomeriggio stiamo cercando i migranti deportati e abbandonati dalla polizia nei pressi del confine con la Libia. Fonti attendibili locali ci confermano che i migranti sono detenuti in quella zona militare, sono privi di acqua e cibo. Ma la polizia di frontiera non ci fornisce né informazioni né ci permette di muoverci alla loro ricerca, intimandoci di andarcene. Noi da qui non ce ne andremo fino a quando non avremo trovato le persone e verificato il loro stato psico-fisico.
Facciamo appello di fare pressione in tutti i modi possibili sul Governo della Tunisia: le 36 persone sono in grave pericolo e hanno bisogno d’aiuto!